Vaccinazioni e Sistema Sanitario

Vaccinazioni Richieste e Sistema Sanitario Nazionale

Per recarsi in Oman non è necessario sottoporsi a nessun vaccino obbligatorio. Solamente le persone provenienti da paesi infetti da febbre gialla sono obbligati a particolare profilassi. E’ consigliato verificare che tutti i vaccini siano però ancora validi prima di partire.

In alcuni casi, il vaccino contro la tubercolosi e contro l’epatite B può essere raccomandato, l’ultimo specialmente per chi potrebbe essere esposto a contatto con sangue o fluidi corporei della popolazione locale. Il pericolo di contrarre la malaria è invece molto basso e ridotto alle zone più remote del paese.

L’assicurazione medica rimane comunque fondamentale in quanto le cure mediche per gli stranieri possono risultare abbastanza costose. Il sistema sanitario omanita è molto moderno, da molti paragonato a quello inglese anche se, ovviamente, i trattamenti possono variare a seconda della zona in cui ci si trova.

Per le emergenze è possibile chiamare il numero di emergenza 999 o recarsi al Pronto Soccorso dell’ospedale più vicino.

La disponibilità di medicinali è sufficientemente adeguata ma è comunque raccomandabile partire con una piccola scorta di medicine in valigia come ad esempio antifebbrili, antidolorifici, antidiarroici, disinfettanti, cerotti e gel igienizzante. Per particolari necessità e/o patologie è indicato portare con sé anche la ricetta medica, meglio se tradotta in inglese.

Si raccomanda di consumare alimenti ben cotti soprattutto carne, pesce e verdure, e di sbucciare la frutta. E’ necessario bere moltissima acqua per evitare la disidratazione a causa delle alte temperature e consumare bibite imbottigliate o in lattina, ricordandosi però di non aggiungere ghiaccio. Fuori dalle principali città si consiglia di prestare particolare attenzione ai latticini, ai prodotti caseari e al latte perché potrebbero non essere stati pastorizzati. In questo caso è necessario far bollire il latte ove possibile. Non presenta alcun pericolo invece l’uso di latte in polvere.

E’ importante inoltre usare creme solari con un alto fattore protettivo ed evitare di esporsi al sole durante le ore più calde, tra le 11:00 e le 15:00.