Dhofar & Salalah

Al lato più occidentale del paese giace la regione di Dhofar, separata da migliaia di chilometri di deserto roccioso dal resto del paese. In quest’area, così diversa dal classico Oman, vediamo come palme di banana e noci di cocco prendono il posto delle quasi onnipresenti palme da dattero e come le case dai colori pastello sostituiscono gli edifici fortificati in mattoni d’argilla tipici del nord del paese.

Al centro della regione giace l’affascinante Salalah. Città dal clima subtropicale, il suo nome significa “la splendente” e si trova letteralmente racchiusa tra il caratteristico arco delle montagne del Dhofar e le acque cristalline del Mar Arabico.

Famosa per le annuali inondazioni provocate dall’arrivo del monsone Khareef, Salalah rimane l’unica zona che si può visitare anche in estate, quando le piogge permettono alle circostanti colline di trasformarsi in rigogliosi spazi verdi dove piccoli wadi diventano vere e proprie cascate. Assolutamente da non perdere, questo spettacolo indimenticabile si ripete anno dopo anno durante i mesi estivi da giugno a settembre. Ai piedi delle montagne il Parco Wadi Darbat è il tesoro naturale del paese rappresentando una delle poche zone ricche di vegetazione.

Proprio in questa rigogliosa terra ha preso vita secoli fa il commercio del pregiato franchincenso che ancora oggi possiamo seguire camminando lungo la Via dell’Incenso. Questa, dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità si snoda su 4 tappe, tra cui ricordiamo il Parco e il Museo del Franchincenso, attraverso le quali è possibile percorrere la storia del commercio di questo profumatissimo prodotto che ha dato un forte impulso allo sviluppo dell’intera regione.

Le montagne del Dhofar presentano caratteristiche molto particolari dal punto di vista geologico: tipici wadi, profondi burroni, doline e soffioni attivi rendono davvero unica questa parte dell’Oman. Immancabili, ritroviamo anche qua le immense spiagge di sabbia bianca, tipiche di tutta la costa omanita, e rovine di moschee e palazzi risalenti a secoli fa.