Come arrivare

Come arrivare in Oman

Aereo

L’Oman è ben collegato ai principali aeroporti internazionali. E’ dunque possibile raggiungere il paese sia attraverso la linea aerea nazionale, la Oman Air, sia attraverso altre linee del Golfo come la Emirates, la Qatar Airways, la Etihad Airways e la Turkish Airlines.

I principali aeroporti in Oman si trovano nella capital Muscat, nel nord del paese, e nella città di Salalah, a sud del paese. Una buona possibilità, dall’Italia, è prenotare un volo diretto da Milano Malpensa a Muscat. In alternativa, è possibile fare scalo.

Auto

Nonostante il paese confini con Emirati Arabi Uniti, Yemen e Arabia Saudita non è possibile varcare il confine in qualunque posto. Infatti, è necessario recarsi a una frontiera per il controllo dei documenti e per farsi rilasciare il visto, in caso in cui non si arrivi dagli Emirati Arabi Uniti il cui visto è valido anche per l’entrata in Oman.

Dagli Emirati Arabi è abbastanza facile raggiungere l’Oman grazie a una buona rete di strade, passando per esempio da Buraimi o Hatta. Attraversare il confine dello Yemen per arrivare in Oman può essere piuttosto arduo in quanto le parti più orientali yemenite sono estremamente remote e isolate.

Ugualmente è sconsigliato oltrepassare il confine tra Arabia Saudita e Oman in quanto ciò significherebbe affrontare gran parte del Quarto Vuoto, il secondo deserto più grande del mondo, sprovvisto di strade.

Autobus

Ci sono compagnie di autobus private che insieme alla compagnia nazionale omanita (ONTC) collegano Muscat a Dubai e Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, effettuando corse regolari. Al confine i passeggeri normalmente vengono fatti scendere per essere controllati, insieme ai loro bagagli.

Nave

Non ci sono servizi di traghetti internazionali che collegano l’Oman con altri paesi. Tuttavia, si segnala che Muscat sta diventando da qualche anno una meta popolare per la sosta di navi da crociera.