1) Religione

Religione

La religione in Oman, come nel resto in quasi tutti i paesi del Medio Oriente, è alla base della vita quotidiana e pubblica di ogni abitante. Una caratteristica alquanto curiosa del paese, che non tutti sanno, è che la maggior parte della popolazione appartiene alla setta degli ibaditi, una delle prime divisioni dell’Islam insieme alla setta sunnita e sciita.

Infatti l’Oman è, ad oggi, l’unico paese nel mondo in cui questa setta religiosa è maggioritaria. Ciò ha contribuito molto alla relativa pace del Sultanato. L’Islam è una religione monoteista, nata nel VII secolo d.C. ad opera del Profeta Maometto, ritenuto l’ultimo profeta mandato da Dio sulla Terra. La fede islamica prevede, come scritto nel Corano, la stretta osservanza di Cinque Pilastri, cioè cinque obblighi a cui ogni buon musulmano deve adempiere.

Il primo di questi è l’accettazione di un unico Dio identificato in Allah e di Maometto come suo ultimo profeta; il secondo prevede la recitazione delle preghiere quotidiane stando rivolti verso la direzione della Mecca per 5 volte al giorno; il terzo è rappresentato dall’elemosina; il quarto dal digiuno nel mese del Ramadan e l’ultimo prevede il pellegrinaggio alla Mecca almeno una volta nella vita per chi sia in condizioni di affrontarlo economicamente e fisicamente.

Le feste religiose hanno un’importanza fondamentale e influenzano tanti aspetti della vita del paese. Per questo è necessario rispettare la popolazione locale e attenersi alle loro usanze, specialmente in occasioni delle feste religiose.