1) Forti e castelli

Forti e castelli in Oman

L’Oman offre tantissime meraviglie da scoprire: affrettatevi dunque a progettare il vostro prossimo viaggio in questa meravigliosa terra non ancora sopraffatta dalla modernità. Sicuramente da non perdere sono i quattro siti UNESCO, nominati patrimonio dell’Umanità nel corso degli ultimi 30 anni.

Viaggiando nel Sultanato non potrete certamente non notare i numerosi castelli e forti disseminati su tutto il territorio, gli spettacolari wadi (parola araba che significa pianura e fiume) e le dune rossastre modellate dal vento del secondo deserto di sabbia più grande del mondo.

1) Forti e castelli

Tutto l’Oman è cosparso di centinaia di forti risalenti ai più importanti periodi storici. Con la loro imponenza (e in alcuni casi decadenza), sorgono a testimonianza di un glorioso passato in cui il paese era costretto a difendersi da varie minacce, rappresentando un’importante crocevia tra i mercati dell’Asia e dell’Europa. Molti di questi castelli sono stati oggetto di lunghi lavori di restaurazione e, oggi, alcuni sono visitabili anche all’interno nella loro grandiosità.

Ve ne proponiamo alcuni assolutamente da non perdere se la vostra prossima meta è l’Oman:

Forte di Bahla

Costruito all’interno di un’oasi nella città di Bahla tra il XIII e il XIV secolo, è il castello più grande del paese ed uno dei più impressionanti del suo genere in tutto il mondo. Il forte, i 12 chilometri di mura che racchiudono i resti di 18 antichi villaggi insieme alla Moschea del venerdì con il suo mihrab (una sorta di abside che indica la direzione della Mecca) maestosamente scolpito, sono diventati il primo sito UNESCO dell’Oman. Vale sicuramente la pena fermarsi dunque per una visita.

Forte di Jabreen

Forse il più bel castello di tutto l’Oman poiché costruito nel XVII secolo, in un periodo di pace e prosperità. Il Forte di Jabreen, infatti, non è assolutamente simile agli altri castelli omaniti, nati principalmente per la difesa del territorio, ma piuttosto ha le sembianze di un vero e proprio palazzo con numerose sale ricevimento, sale da pranzo, sale riunioni, una biblioteca e anche alcune aule.

Gli interni, perfettamente conservati e particolarmente raffinati con finestre decorate, balconi in legno, archi inscritti in arabo e soffitti lavorati come opere d’arte, offrono un affascinante spaccato della vita dell’antico Oman. Una delle sale da non perdere è sicuramente la “Sala del Sole e della Luna” con le sue 14 finestre e un prezioso soffitto decorato con enormi disegni a forma di occhio.

Forte di Rustaq

L’indiscussa bellezza di questo possente castello si nota immediatamente avvicinandosi piano piano. Costruito nel XIII secolo, il Forte di Rustaq, è stato meticolosamente ristrutturato ed oggi è possibile ammirarlo dall’interno.

Perdetevi nei suoi labirintici corridoi ricchi di scalinate, archi graziosamente intagliati e stanze dal fascino irresistibile come quello che si avverte entrando nella stanza degli ospiti del Sultano o nella stanza delle donne ricca di ceramiche magistralmente dipinte a mano. Immancabili le alte torri, la moschea e la prigione.

Forte di Nizwa

Sicuramente una delle attrazioni turistiche più conosciute dell’Oman in quanto rappresenta uno straordinario esempio dell’architettura nazionale, fornendo anche una dettagliata illustrazione della vita quotidiana dei secoli passati.

Il Forte di Nizwa, costruito nel IX secolo, è uno dei castelli più antichi di tutto l’Oman, anche se fu poi restaurato nel XVII secolo. La sua forma massiccia e circolare indubbiamente lo contraddistingue dalla maggior parte dei castelli presenti nel paese. Una mostra permanente all’interno del forte spiega la storia geografica del territorio omanita e la storia della città di Nizwa. In prossimità del forte si svolge il tradizionale mercato della città, particolarmente famoso per gli oggetti di artigianato locale.

Forti di Al-Jalali e Al-Mirani

A Muscat risiedono due dei più famosi forti di tutto il paese. Entrambi furono costruiti nello stesso periodo, intorno al XVI secolo, vicino al Palazzo Reale Al-Alam, palazzo del Sultano visibile solamente dall’esterno. Il Forte di Al-Jalali sorge in una posizione davvero strategica a strapiombo sul mare mentre il Forte di Al-Mirani fu eretto prima dell’arrivo dei Portoghesi, agli inizi del XVI secolo, che successivamente lo ricostruirono aggiungendo anche nuovi spazi.

Il forte di Al-Mirani domina tutto il porto, essendo il più alto. Entrambe le costruzioni mostrano chiaramente le abilità belliche e la magnificenza delle antiche fortificazioni omanite. Oggi il Forte Al-Jalali ospita al suo interno un museo e un centro informazioni.